Quilybra e il massaggio/messaggio

Matteo Albanese

Quilybra nasce dalle esperienze poliedriche dei suoi fondatori, Matteo Albanese e Fabrizio Buratto, e dalla loro personale esigenza di ampliare consapevolezza di sé e benessere, che li ha fatti incontrare in un corso di Ayurveda e massaggio Ayurvedico, e poi li ha uniti nel loro nuovo percorso professionale.

Fabrizio Buratto

Entrambi, infatti, desideravano progredire nelle loro ricerche e diffondere il massaggio non come un lusso da concedersi saltuariamente, ma come un mezzo di conoscenza di sé, di benessere e di miglioramento della relazione con gli altri.

Sono giunti a questo approccio sia attraverso l’esperienza con le tecniche di massaggio orientali (la cui cultura da sempre ha posto particolare attenzione al corpo e ai suoi messaggi), sia grazie al loro maestro il dottor Giovanni Leanti la Rosa, che insegna massaggio antistress da più di trent’anni.

Oltre al classico massaggio su lettino (non può mancare come proposta!) Quilybra propone ai suoi clienti – privati e aziende – diversi tipi di servizio, accomunati dall’utilizzo del contatto fisico come mezzo per raggiungere e mantenere il proprio equilibrio e migliorare le relazioni con gli altri:

Team feeling in azione

l’automassaggio, tecniche pratiche per dedicare tempo e attenzione a se stessi e al benessere quotidiano;

il massaggio on site, di grande versatilità, che può essere praticato sulla sedia apposita ma anche su di una qualsiasi sedia o poltrona, scrivania o postazione di lavoro, ed è di beneficio sia per i dipendenti che per i clienti (come hanno già sperimentato alcuni stilisti negli ambienti della moda);

-il team feeling, una originale forma di team building così battezzata dai suoi fondatori, in cui il contatto fisico – sperimentato attraverso esercizi giocosi – diventa metodo e strumento per migliorare relazioni e dinamiche aziendali oltre che personali.

Per Quilybra, in sintesi, il massaggio diventa massaggio/messaggio: un messaggio inviato ad ogni parte del corpo per indurlo, attraverso una maggiore consapevolezza della sua integralità dinamica, alla ricerca e al mantenimento dell’equilibrio psicofisico.

Articoli che possono interessarti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Annulla

Ultimi Post

Be Social