Realizzare i laboratori “Fiabe di Stoffa”

Nei laboratori “Fiabe di Stoffa” si realizzano i Cucilibri per raccontare favole e storie in pagine morbide, con immagini colorate, a rilievo, tattili. Sono libri sorprendenti da “leggere” e da “sfogliare” e aiutano a sperimentare creatività e abilità manuali. Possono partecipare bambini dai 5 anni in su, ma anche genitori e adulti. Dice Angela Di Blasi:

“Tutti possiamo realizzare i CuciLibri: è una forma di creatività che non sappiamo di possedere fino a quando qualcuno, come faccio io, ti mette un ago in mano e ti stimola a farla venire fuori. Sono anni che faccio laboratori per i bambini nelle scuole, nelle fiere di libri, e tutti si meravigliano della loro bravura e della facilità con la quale creano libri bellissimi di fiabe o racconti con ago, stoffe, ovatta, fili, lana, e ogni materiale si possa riciclare. E se ci riescono i bambini, credetemi, anche gli adulti ci provano e si appassionano. Basta solo scoprire come si fa (e a me piace molto insegnare questa tecnica, che ho affinato negli anni) e mettere in gioco se stessi, la propria fantasia e un po’ di pazienza. Sono questi gli ingredienti principali.”

Bastano due ore ai partecipanti per imparare a realizzare un libro in stoffa, utilizzando filo, ago e materiali di riuso. Generalmente il laboratorio si divide in tre fasi, ma si concentra soprattutto sulla realizzazione pratica di pagine di stoffa dopo la lettura di una fiaba. Alla fine del laboratorio ognuno porta a casa il risultato (le pagine) che ha realizzato.

Angela Di Blasi porta sempre con sé tavole per spiegare la sequenza della costruzione di un libro, oltre al materiale (stoffe dismesse e materiali da riuso, cotone per cucire, aghi, spilli, forbici) e piccoli kit per il cucito necessari per i partecipanti. A chi ospita il laboratorio sono richiesti solo tavoli e sedie per il numero necessario dei partecipanti. Guarda l’inizio di un laboratorio in questo video.

Quando i bambini partecipano a un laboratorio di “Fiabe di Stoffa” si divertono e la loro immaginazione si espande. Quando i genitori partecipano con i loro figli scoprono la complicità di creare insieme qualcosa e quanto sia facile mettersi in gioco, costruendo con le proprie mani quello che mai avrebbero immaginato di saper fare.

“Il miglior modo per conoscere un Cucilibro è realizzarlo.” (Angela Di Blasi)

Email [email protected]

1 Commento

Articoli che possono interessarti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Annulla

1 Commento

  • Alberto
    7 giugno 2015, 11:39

    Bisogna anche dire, come si vede nel video, che Angela utilizza un linguaggio accessibile e coinvolgente. Il suo "immedesimarsi in ciò che percepiscono i bambini" è garanzia di successo.

    RISPONDI

Ultimi Post

Be Social